By redazione

Perdite su crediti: imputazione temporale della deduzione

Il presente intervento concentra l’attenzione sul tema relativo alla corretta imputazione fiscale delle perdite su crediti. Le ultime modifiche normative al regime hanno reso più agevole l’individuazione del periodo di imposta in cui sorge il diritto alla deduzione. Prima di entrare nel merito dell’argomento, è opportuno ripercorrere brevemente le regole del Testo Unico, così da…

By redazione

Il pagamento degli importi iscritti a ruolo non estingue il giudizio

Il pagamento, da parte del contribuente, delle somme iscritte a ruolo, non può costituire causa di estinzione del giudizio per cessazione della materia del contendere, tenuto conto che il pagamento è avvenuto per evitare l’azione esecutiva del Fisco: è questo il principio ribadito dalla Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 20962, pubblicata ieri, 1° ottobre.…

By redazione

Proposte di lettura da parte di un bibliofilo cronico

Una buona economia per tempi difficili Abhijit V. Banerjee ed Esther Duflo Laterza Prezzo – 24,00 Pagine – 472 Abbiamo scritto questo libro per aggrapparci alla speranza. Per riepilogare la storia di quello che è andato storto e perché è andato storto, ma anche per ricordarci di tutto quello che è andato per il verso…

By redazione

Imprese editrici: il credito d’imposta per i servizi digitali

L’articolo 190 del Decreto Rilancio (D.L. 34/2020, convertito con modificazioni dalla L. 77/2020) ha previsto, per il 2020, il riconoscimento, a favore delle imprese editrici di quotidiani e di periodici iscritte al Registro degli operatori di comunicazione, che occupano almeno un dipendente a tempo indeterminato, di un credito d’imposta pari al 30% della spesa effettiva…

By redazione

La diagnosi energetica: obbligo o opportunità

Il contributo di oggi verte sulla Diagnosi Energetica aziendale, o Bilancio Energetico, visto come un obbligo per alcuni soggetti, ma in realtà una grande opportunità per tutte le aziende. Il quadro normativo di riferimento fa capo alla Direttiva Europea 2012/27/UE, recepita in Italia dal D.Lgs. 102/2014 pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 18 Luglio 2014. In…

By redazione

Riapre il bando Marchi+3

A partire dalle ore 9:00 di oggi, 30.09.2020, potranno essere presentate le nuove domande di accesso al bando Marchi+3, a seguito della riapertura disposta dal decreto direttoriale Mise del 29.07.2020, con una dotazione aggiuntiva di risorse pari a 4 milioni di euro. Con l’apertura dello sportello verranno differentemente gestite da Unioncamere le seguenti domande di…

By redazione

Nel modello dichiarativo l’ultima quota del credito per riqualifica strutture alberghiere

Il tuo commento è stato inviato in moderazione HomeHOSPITALITYNel modello dichiarativo l’ultima quota del credito per riqualifica strutture alberghiere30 Settembre 2020 di Leonardo Pietrobon Scarica in PDF Con il modello dichiarativo 2020, relativo al periodo d’imposta 2019, trova espressione l’ultima quota del credito d’imposta  a favore delle strutture ricettive, per la riqualificazione e il miglioramento…

By redazione

Nuove specifiche tecniche di fattura elettronica ed esterometro – II° parte

Proseguiamo l’analisi, iniziata con il contributo di venerdì 25 settembre, delle principali novità che riguardano il nuovo tracciato di fattura elettronica. L’altra volta abbiamo illustrato le nuove causali da dedicare al campo “tipo documento”, ed analizzato quelle relative alle fatture differite (TD24 e TD25), quelle per l’autofattura per splafonamento (TD21), quella per cessione gratuita senza…

By redazione

Superbonus e condominio: limiti di spesa

Nel caso di interventi realizzati su parti comuni di edifici in condominio, per i quali il limite di spesa è calcolato in funzione del numero delle unità immobiliari di cui l’edificio è composto, tale limite deve ritenersi riferito all’intero edificio e non alle singole unità che lo compongono: ciascun condomino potrà calcolare la detrazione in…

By redazione

La crisi di liquidità non evita il pagamento delle sanzioni

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 20389 depositata il 28/09/2020, ha ribadito che la crisi aziendale dovuta ad una sfavorevole congiuntura economica del tutto esterna al contribuente, con conseguente carenza di liquidità e impossibilità di assolvere all’obbligazione tributaria, non è di per se sufficiente a integrare una causa di forza maggiore ex articolo 6,…