Home NEWS Sanzioni ridotte gestione separata per professionisti non in regola.

Sanzioni ridotte gestione separata per professionisti non in regola.

114
0

L’ I.N.P.S. con il messaggio del 15 gen. 2014 n° 821 ha illustrato le modalità di regolarizzazione degli omessi versamenti « con i soli interessi legali » da parte dei professionisti iscritti alla Gestione separata INPS (L. 335/1995) che non hanno effettuato i versamenti dovuti.

Con il comunicato del 15 gennaio 2014, n. 821, l’Istituto Nazionale della Previdenza sociale INPS, ha fornito delucidazioni circa il regime sanzionatorio applicabile ai liberi professionisti iscritti alla gestione separata, che non hanno ottemperato al pagamento dei contributi previdenziali dovuti.

In riguardo agli accertamenti già ricevuti a seguito delle istanze di regolarizzazione presentate dai professionisti soggetti ai contributi alla gestione separata- non in regola con i versamenti – si applicheranno SOLO GLI INTERESSI LEGALI per i periodi di contribuzione precedenti al 6 luglio 2011 in presenza dei seguenti requisiti:

A) Il libero professionista dovrà attestare la volontà di pagamento del pregresso dovuto alla gestione separata in unica soluzione o tramite dilazione;

B) Il libero professionista dovrà effettuare una richiesta MOTIVATA per ottenere il beneficio della sanzione ridotta ai soli interessi legali (che per il 2014 sono dell’1%).

C) Che lo stesso non abbia altre pendenze contributive con l’ENTE PREVIDENZIALE di qualsiasi tipo oltre agli omessi versamenti alla gestione separata dello stesso istituto.

Una ottima soluzione, poco dispendiosa per i professionisti che non hanno potuto effettuare i pagamenti nei termini di legge.

Visited 4 times, 1 visit(s) today

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here