L’INPS ha comunicato in data 17 settembre 2013, tramite la circolare n. 131, l’avvio degli incentivi per l’assunzione di giovani under 30.

Nella circolare l’istituto spiega che l’articolo 1 del decreto legge n° 76/2013:

ha previsto “un incentivo equivalente ad  un terzo della retribuzione” non superiore a  650 euro mensili per l’assunzione di giovani sotto i 30 anni con contratto a tempo indeterminato, disoccupati da 6 mesi o comunque senza diploma di scuola media superiore e/o professionale.

Gli incentivi spettano per l’assunzione di giovani under 30, con contratto a tempo indeterminato, anche parziale, per le assunzioni con contratto di  somministrazione, sia a tempo indeterminato che determinato  ed anche nelle fattispecie di trasformazione di un rapporto a termine in contratto a durata indeterminata.

Gli incentivi sono fruibili su tutto il territorio nazionale, per le assunzioni e trasformazioni operate dal 7 agosto 2013, non sarà più possibile ottenere gli incentivi dopo l’esaurimento delle risorse previste per ciascuna regione e provincia autonoma, né dopo il 30 giugno 2015.

Non spettano gli incentivi, spiega l’INPS, per le assunzioni di lavoratori domestici e per il  lavoro intermittente o ripartito.

 

(Visited 1 times, 1 visits today)

POTREBBE INTERESSARTI:



 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here