Home agenzia entrate Bonus Mobili a 8000 euro nel 2023: ecco a chi spetta

Bonus Mobili a 8000 euro nel 2023: ecco a chi spetta

341
0

Bonus Mobili anche per l’anno 2023: ecco a quanto ammonta il tetto massimo, quanto è possibile recuperare e quali sono le modalità di pagamento.

Continua l’escalation dei bonus ed agevolazioni concessi dal Governo Meloni ai contribuenti italiani. È stato prorogato il bonus mobili per l’anno 2023. Si tratta di una detrazione Irpef per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici, destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione.

La detrazione fiscale deve essere calcolata su un tetto massimo di 8000 euro per l’anno 2023, comprensivo delle spese sostenute per il montaggio ed il trasporto. La detrazione fiscale deve essere ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

Bonus mobili 8000 euro: chi può beneficiarne?

Possono richiedere il bonus mobili fino a 8000 euro tutti coloro che hanno effettuato una ristrutturazione in un immobile di cui sono proprietari. I lavori devono essere iniziati l’anno precedente per beneficiare del bonus 2023. Nella dichiarazione dei redditi va indicata la spesa sostenuta per l’acquisto dei mobili dopo aver eseguito lavori di ristrutturazione edilizia. L’altro cinquanta % viene restituito.

Bonus Mobili 8000 euro nel 2023: quanto puoi risparmiare?

L’importo massimo che può essere risparmiato è pari a 4000 euro: la somma viene recuperata in dieci rate annuali. I quattromila euro vengono restituiti facendo risparmiare 400 euro di tasse ogni anno per dieci anni. La spesa viene calcolata includendo anche le spese di montaggio e di trasporto.

Bonus Mobili fino ad 8000 euro per l’anno 2023: quali sono le modalità di pagamento consentite?

Per poter accedere al bonus mobili, l’acquisto deve essere effettuato con bonifico, carta di debito o carta di credito. Non è possibile chiedere la detrazione fiscale nel caso in cui si paghi in contanti.

Bonus Mobili fino ad 8000 euro per l’anno 2023. Come fare domanda?

Per richiedere il bonus mobili fino ad 8000 euro per l’anno 2023 è necessario presentare la ricevuta del bonifico, la documentazione di addebito sul conto corrente e le fatture di acquisto dei mobili. È necessario che sia la stessa persona che ha pagato la ristrutturazione edilizia per poter accedere al bonus mobili 2023.

Il nostro consiglio

Una coppia che sostiene le spese per ristrutturare e per acquistare i mobili nuovi deve intestare entrambe le fatture ad un unico contribuente/componente della famiglia.

Visited 27 times, 1 visit(s) today

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here