Trasloco residenza intempestivo: l’agevolazione prima casa cade

Il termine di 18 mesi, concesso al contribuente per spostare la residenza nel Comune in cui si trova il fabbricato acquistato con le agevolazioni “prima casa”, deve essere rispettato anche se l’acquisto riguarda un’abitazione in corso di costruzione. Lo ha ribadito la Corte di cassazione con l’ordinanza n. 14114 del 23 maggio 2019.

 

Al riguardo, occorre premettere che la normativa sull’agevolazione “prima casa” è contenuta, principalmente, nella nota II bis dell’articolo 1 della Tariffa, parte prima, allegata al testo unico sull’imposta di registro, Dpr 131/1986.

Tale disposizione, con riferimento ai trasferimenti di abitazioni a titolo oneroso, subordina la possibilità di beneficiare dell’aliquota agevolata del 2%, in luogo di quella ordinaria del 9% al ricorrere di determinate condizioni.

 

In particolare, per quanto riguarda l’ubicazione del fabbricato per il quale si intende beneficiare dell’aliquota ridotta, è necessario che l’immobile sia situato, alternativamente:

  • nel territorio del Comune in cui l’acquirente è già residente al momento dell’acquisto
  • nel territorio del Comune in cui l’acquirente stabilisca la propria residenza entro 18 mesi dall’acquisto
  • nel territorio del Comune in cui l’acquirente svolge la propria attività
  • nel territorio del Comune in cui ha sede o esercita l’attività il datore di lavoro, da cui dipende l’acquirente trasferito all’estero per ragioni di lavoro
  • nel territorio dello Stato italiano, qualora l’acquirente sia un cittadino italiano emigrato all’estero.

Con riferimento al caso in cui il contribuente non sia già residente nel Comune in cui è sito l’immobile acquistato, il legislatore ha previsto espressamente che:

  • il termine di 18 mesi per spostare la residenza in tale Comune decorre dalla data dell’acquisto (e, quindi, non rileva la data di registrazione dell’atto)
  • la dichiarazione di voler stabilire la residenza in tale Comune,

 » Read More

(Visited 1 times, 1 visits today)

Rispondi