Home FISCO Impresa familiare: dà il meglio di sé quando è piccola*

Impresa familiare: dà il meglio di sé quando è piccola*

4
0

La proprietà e la gestione familiare incidono sui risultati aziendali. Gli effetti però mutano in modo significativo con la dimensione dell’impresa. Possono essere positivi per gli operatori piccoli, mentre diventano negativi per quelli più grandi.

Imprese familiari in Italia

L’elevata diffusione delle imprese familiari è stata talvolta indicata come una possibile causa della bassa crescita dell’economia italiana: i soci possono essere maggiormente orientati a privilegiare il controllo dell’impresa nel lungo periodo, in luogo della crescita, dell’innovazione e della produttività.

In un recente lavoro abbiamo esaminato di nuovo la questione, con dati più ricchi e rappresentativi del nostro sistema produttivo. In passato, molte analisi sulla proprietà e la gestione familiare erano basate su indagini campionarie – tipicamente effettuate presso imprese medie e grandi. Nel nostro studio, invece, abbiamo analizzato l’universo delle società di capitali attive nel settore privato non finanziario. Ciò che emerge è che la dimensione degli operatori è cruciale nel valutare gli effetti della proprietà familiare.

Ma procediamo con ordine. Anzitutto, i nostri risultati mostrano come le imprese familiari (ovvero quelle la cui maggioranza di capitale sociale è detenuta da uno o più soci con lo stesso cognome), a parità di localizzazione e settore produttivo, sebbene più resilienti, si connotino per una più bassa produttività del lavoro e una minore crescita del fatturato.

I risultati peggiori sono in parte riconducibili a un più contenuto tasso di innovatività, come confermato dalla bassa propensione a investire, innovare il processo produttivo, adottare buone pratiche manageriali e nuove tecnologie (figura 1).

Il controllo familiare, tuttavia, non è uniformemente distribuito tra le società. È più diffuso tra gli operatori più piccoli ed è, al contrario, minoritario tra quelli più grandi (figura 2).

Anche gli effetti della proprietà familiare mutano significativamente al variare della classe dimensionale considerata.

 » Read More

(Visited 4 times, 1 visits today)