Home “Cura Decreti “Cura Italia” e “Liquidità”: ulteriori chiarimenti interpretativi

Decreti “Cura Italia” e “Liquidità”: ulteriori chiarimenti interpretativi

2
0

L’acquisto di mascherine per la protezione individuale dà diritto allo sconto del 19% in dichiarazione se si tratta di dispositivi medici con marcatura Ce. Lo scontrino o la fattura di acquisto devono indicare il soggetto che sostiene la spesa e la conformità del dispositivo. Inoltre, per aver diritto allo sconto fiscale sulle donazioni dirette alla Protezione civile su uno dei conti correnti dedicati all’emergenza epidemiologica Covid-19 è sufficiente l’estratto conto o la ricevuta. Questi alcuni degli ulteriori chiarimenti che l’Agenzia delle entrate, con la circolare n. 11/E del 6 maggio 2020, firmata oggi dal direttore Ernesto Maria Ruffini, fornisce sulle misure adottate per l’emergenza epidemiologica dai decreti “Cura Italia” e “Liquidità imprese” (Dl n.18/2020 e Dl n.23/2020).
Mascherine detraibili ma occhio alla conformità
Fra i quesiti sottoposti al vaglio dell’Agenzia, quello relativo alla detrazione delle spese sostenute per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale e, in particolare, delle mascherine di protezione (detrazione spettante nella misura del 19% della parte che eccede i 129,11 euro).
La circolare ricorda in primo luogo che per l’individuazione delle spese sanitarie detraibili è possibile consultare l’apposito elenco nel sistema “Banca dati dei dispositivi medici” pubblicato sul sito del ministero della Salute.  » Read More

(Visited 2 times, 1 visits today)