Home AGEVOLAZIONI Agevolazione “prima casa” da richiedere con la dichiarazione di successione

Agevolazione “prima casa” da richiedere con la dichiarazione di successione

20
0

L’agevolazione “prima casa” può essere riconosciuta soltanto se il contribuente che presenta i requisiti la richiede presentando una dichiarazione di successione, integrativa o modificativa, entro 12 mesi dall’apertura della successione: in mancanza, i benefici non possono trovare applicazione, anche se la situazione di fatto rispecchia le condizioni previste dalla norma. È questo il principio espresso dalla Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 20132, depositata ieri, 24 settembre.
Il caso riguarda un contribuente che aveva ricevuto in eredità un immobile, che i genitori avevano destinato a prima casa: tale utilizzo, dopo la morte della madre, era stato mantenuto dal padre, già proprietario del restante 50%.
Pur possedendo il padre i requisiti per poter beneficiare dell’agevolazione fiscale, la dichiarazione di successione veniva sottoscritta dal contribuente, il quale, invece, non presentava i requisiti richiesti, avendo già beneficiato della medesima agevolazione.
Raggiunto dall’avviso di liquidazione dell’imposta di successione,  » Read More

(Visited 1 times, 1 visits today)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here