5 Ottobre 2020 By redazione 0

Perdite su crediti: imputazione temporale della deduzione

Il presente intervento concentra l’attenzione sul tema relativo alla corretta imputazione fiscale delle perdite su crediti.
Le ultime modifiche normative al regime hanno reso più agevole l’individuazione del periodo di imposta in cui sorge il diritto alla deduzione.
Prima di entrare nel merito dell’argomento, è opportuno ripercorrere brevemente le regole del Testo Unico, così da focalizzare il trattamento fiscale delle suddette componenti reddituali ai fini delle imposte dirette.
Il riconoscimento della deduzione è subordinato alla presenza di elementi certi e precisi dai quali poter desumere la definitiva inesigibilità del titolo.
In altri termini, la perdita imputata in bilancio acquista valenza fiscale se è comprovata da circostanze e da indizi accuratamente documentati (Cassazione n. 20450/2011; Cassazione n. 11329/2011).
Come già chiarito dall’Amministrazione Finanziaria, non è sufficiente il mero inadempimento del debitore affinché ricorrano gli elementi di certezza e precisione, ma è necessario che la difficoltà di adempiere sia frutto di una “… situazione oggettiva di insolvenza non temporanea del debitore,  » Read More

(Visited 1 times, 1 visits today)