Home Blog

Ace soggetti Ires: ultima chiamata con coefficiente all’1,5%

26 Giugno 2019 di Alessandro Bonuzzi Scarica in PDF La scheda di EVOLUTION Il 2018 rappresenta l’ultimo periodo d’imposta di vigenza dell’Ace, poiché la Legge di Stabilità 2019 ha abrogato il beneficio con decorrenza dal 2019. Si ricorda che rientrano nel campo applicativo dell’Ace i seguenti soggetti Ires: le società e gli enti di cui…

Proposte di lettura da parte di un bibliofilo cronico

Un messaggero per l’Europa Robert Menasse Sellerio Prezzo – 16,00 Pagine – 184 «Dobbiamo ricostruire l’idea dell’Unione europea, dobbiamo criticare la situazione presente e dobbiamo offrire una visione degna di essere realizzata. Senza conoscere le ragioni storiche del Progetto Europeo, senza una vera analisi della crisi, e senza l’idea concreta di un futuro desiderabile, possiamo…

Il lavoratore soccombente restituisce gli importi al lordo delle ritenute Irpef

Il lavoratore dipendente, soccombente in secondo grado, deve restituire al datore di lavoro gli importi corrisposti al lordo delle ritenute Irpef operate in sede di esecuzione della sentenza di primo grado, subendo quindi un esborso maggiore di quanto in precedenza incassato. L’Agenzia delle entrate è giunta alle conclusioni appena richiamate nell’ambito della risposta all’istanza di…

Monitoraggio dei consumi energetici tra iper e super ammortamento

Tra gli investimenti che nel 2019 possono usufruire dell’iper ammortamento, con maggiorazione del 170% fino a un massimo di spesa di 2.500.000 euro, rientrano i sistemi di monitoraggio dei consumi energetici. L’elenco dei beni che possono beneficiare dell’agevolazione è fornito nell’allegato A della L. 232/2016 e si articola su tre linee di azione: beni strumentali…

Il rateizzo in pendenza di giudizio non costituisce rinuncia al ricorso

In tema di contenzioso tributario, non implica, logicamente, di per sé alcuna rinuncia al ricorso, né la contestuale estinzione per cessazione della materia del contendere, la richiesta e l’ammissione al pagamento rateale del debito d’imposta posto a base della cartella impugnata, non determinando tale atto il venir meno dell’interesse ad agire. È questo il principio…

Requisito dell’indipendenza dell’attività al vaglio della Corte UE

Il membro del consiglio di vigilanza di una fondazione, se non agisce sotto la propria responsabilità e non sopporta neppure il rischio economico della propria attività, risulta privo di soggettività passiva Iva per carenza del requisito dell’indipendenza, richiesto dagli articoli 9 e 10 Direttiva 2006/112/CE. È la conclusione raggiunta dalla Corte di giustizia UE nella…

Navigazione d’alto mare solo se c’è movimento nello spazio marittimo

Le operazioni relative alle navi adibite alla navigazione in alto mare sono esenti da Iva se l’imbarcazione si sposta da un luogo situato all’interno delle acque dell’Unione europea verso un luogo al di fuori delle acque stesse, dove verranno esercitate le attività oggetto dell’esenzione. Per beneficiare dell’agevolazione non è, pertanto, sufficiente che la nave sia…

Il credito d’imposta sulle spese di certificazione contabile

Con la risposta all’istanza di interpello n. 200 del 20.06.2019 l’Agenzia delle entrate ha affrontato il tema del riconoscimento, in aumento dei crediti d’imposta R&S e formazione 4.0, delle spese sostenute per adempiere all’obbligo di certificazione della documentazione contabile, entro il limite di 5.000 euro. Le discipline dei crediti d’imposta R&S e formazione 4.0 impongono…

Annotazione delle fatture emesse e delle fatture ricevute

L’annotazione delle fatture emesse è regolata dall’articolo 23 D.P.R. 633/1972: a far data dal 24 ottobre 2018 “il contribuente deve annotare in apposito registro le fatture emesse, nell’ordine della loro numerazione, entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione delle operazioni e con riferimento allo stesso mese di effettuazione delle operazioni. Le…

Cancellazione della società fallita e rinuncia ai crediti non azionati

Nel rammentare che l’estinzione della società si verifica anche a seguito di cancellazione obbligatoria dal registro delle imprese dovuta alla chiusura del fallimento per insufficienza dell’attivo, con la sentenza n. 13921 del 22.05.2019, la Cassazione ha stabilito che da detto fenomeno sono esclusi quei rapporti il cui mancato recupero giudiziale consenta di ritenere che la…

Salvo l’accertamento ante tempus in caso di documenti consegnati successivamente

In tema di accertamento tributario, non sussiste l’obbligo di attendere il decorso del termine di 60 giorni di cui all’articolo 12, comma 7, L. 212/2000, qualora il contribuente consegni i documenti richiestigli in sede di accesso soltanto in epoca successiva presso gli uffici dell’Amministrazione, poiché la fase del contraddittorio non si estende a ciò che…

Cfc: modalità semplificata per il calcolo del tax rate

La normativa sostanziale di riferimento in materia di imprese estere controllate (c.d. Cfc Rule) è contenuta nell’articolo 167 Tuir recentemente modificato, con decorrenza dal 2019, da parte del D.Lgs. 142/2018. Anzitutto, i soggetti controllanti residenti in Italia devono valutare concretamente il regime tributario a cui è sottoposto a tassazione il reddito prodotto oltrefrontiera da parte…

Il ricalcolo degli acconti Irpef 2019

In attesa dell’ufficialità della proroga dei versamenti per i soggetti interessati ai nuovi Isa, i contribuenti, entro il prossimo 1° luglio, sono tenuti a versare, oltre il saldo Irpef relativo al 2018, un anticipo sull’imposta che sarà dovuta per il 2019, sempre che nel periodo di imposta 2018 risulti un debito di importo superiore ad…

Cfc: anche le attività di trading sono rilevanti?

L’articolo 167 Tuir, rubricato “disposizioni in materia di imprese estere controllate”, contiene specifiche disposizioni antielusive che intendono contrastare la delocalizzazione, nello Stato estero di residenza, di imprese controllate che non svolgono una reale attività economica. In buona sostanza, al ricorrere delle condizioni indicate nell’articolo 167, comma 4, Tuir, il reddito conseguito dal soggetto controllato viene…

Gli elementi di incoerenza bloccano il rimborso del modello 730

Con il provvedimento n. 207079/2019, pubblicato ieri, 19 giugno, l’Agenzia delle entrate ha confermato le previsioni dello scorso anno, prevedendo che “gli elementi di incoerenza delle dichiarazioni dei redditi modello 730/2019 con esito a rimborso, presentate dai contribuenti con modifiche rispetto alla dichiarazione precompilata che incidono sulla determinazione del reddito o dell’imposta, sono individuati nello…

Ristrutturazione edilizia e ampliamento: i recenti chiarimenti delle Entrate

Con la risposta all’istanza di interpello n. 150 del 21 maggio 2019 l’Agenzia delle Entrate è tornata sul tema della detrazione Irpef per interventi di recupero edilizio di cui all’articolo 16-bis, comma 3, Tuir, con particolare riguardo all’agevolazione spettante in caso di ristrutturazione con ampliamento di un edificio, confermando che –  laddove non vi sia…

Cfc: la nuova definizione di controllo

Come noto il D.Lgs. 142/2018 ha radicalmente modificato la disciplina prevista in materia di imprese estere controllate (c.d. Controlled Foreign Companies legislation). Attualmente, per espressa disposizione normativa (ai sensi del novellato articolo 167,comma 1, Tuir), la normativa Cfc si applica: alle persone fisiche, società semplici, società in nome collettivo e in accomandita semplice, associazioni, società…

Inversione contabile e fattura elettronica

L’autofattura va emessa in formato elettronico ed inviata allo Sdi, così come l’integrazione avviene in formato elettronico inviando allo Sdi un documento contenente i dati per l’integrazione e gli estremi della fattura ricevuta dal cedente o prestatore. È quanto emerge dalle lettura della recente circolare 14/E/2019 dell’Agenzia delle entrate, contenente ulteriori chiarimenti in materia di…

La gestione delle rettifiche inventariali in azienda

Nel corso di una verifica fiscale, l’Amministrazione finanziaria potrebbe attivare mirati controlli in relazione alle quantità di merce presente presso nei magazzini aziendali. In particolare, uno dei profili di maggiore criticità riguarda la contabilizzazione delle c.d. “rettifiche inventariali di magazzino”, nelle ipotesi in cui la giacenza contabile non corrisponda a quella fisica dei prodotti. Le…

Sport bonus 2019: le disposizioni attuative

La Legge di bilancio 2019 ha ampliato l’ambito applicativo del c.c. sport bonus, vale a dire del credito d’imposta per le erogazioni liberali destinate a interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici e per la realizzazione di nuove strutture sportive pubbliche introdotto dalla L. 205/2017 (articolo 1, commi 621–628, L. 145/2018). Alla luce…

Amministrazione straordinaria: nota di variazione dopo la definitività del piano di riparto

In un precedente contributo si è avuto modo di commentare la risposta all’istanza di interpello n. 190 del 13.06.2019 in merito alle modalità del contribuente che abbia aderito al regime forfettario di recuperare l’imposta divenuta non dovuta a seguito di infruttuosità; nel medesimo provvedimento vi è anche uno spunto di interesse riguardante il diritto di…

I nuovi Isa e l’adeguamento a un maggior livello di affidabilità

Il rilascio del nuovo software “Il tuo Isa” permette di svolgere le prime considerazioni in merito al funzionamento dello stesso ed alle possibilità previste per il contribuente di migliorare il proprio livello di affidabilità. In tale contesto è necessario osservare che, operativamente, le software house stanno implementando in questi giorni i programmi gestionali utilizzati dagli…

Conferma del 5 per mille entro il prossimo 1° luglio

Con la circolare 5/E/2017 l’Agenzia delle entrate ha fornito i chiarimenti in merito al processo di semplificazione e razionalizzazione che ha interessato, oramai da un paio d’anni, la procedura per poter accedere al beneficio del 5 per mille da parte dei soggetti interessati. La semplificazione prevede, nella sostanza, che gli enti in possesso dei requisiti…

Che fine faranno le Onlus sportive?

L’articolo 10 D.Lgs. 460/1997, norma ancora efficace anche dopo l’entrata in vigore del codice del terzo settore e fino al “periodo di imposta successivo all’autorizzazione della commissione europea … e comunque non prima del periodo di imposta successivo di operatività” del Runts, prevede che le associazioni che praticano “sport dilettantistico” (comma 1, lett. a), n.…

Rottamazione-ter: in arrivo le comunicazioni degli importi dovuti

Si apre una nuova fase per la rottamazione-ter: quella dell’invio ai contribuenti, entro il 30 giugno, delle risposte da parte dell’Agenzia delle entrate-riscossione. Nelle comunicazioni che saranno trasmesse l’Agenzia delle entrate-riscossione indicherà le seguenti informazioni: accoglimento o eventuale rigetto della dichiarazione di adesione; eventuali carichi che non possono rientrare nella Definizione agevolata; importi da pagare e…

Esterovestizione societaria: l’importanza delle delibere assembleari

L’articolo 73, comma 3, Tuir illustra i requisiti giuridici, alternativi tra di loro, che consentono di riqualificare la residenza fiscale in Italia di un soggetto non residente che formalmente ha stabilito all’estero la propria sede legale. Il legislatore, a livello domestico, ha previsto che le società, gli enti ed i trust sono considerati residenti in…

Isa: le cause di esclusione

I contribuenti esclusi dall’applicazione degli Isa devono indicare l’apposito codice che individua la situazione specifica nella casella di cui al rigo RF1/RG1/RE1 del modello Redditi 2019: L’articolo 9-bis, comma 6, D.L. 50/2017 e il D.M. 28.12.2018 hanno individuato le seguenti cause di esclusione, che esonerano dall’obbligo di compilare il modello dati Isa: Codice 1 –…

L’esenzione Imu per gli immobili merce costruiti e/o ristrutturati dalle imprese di costruzione

Articolo tratto da  “Consulenza immobiliare n. 15/2019″ L’articolo 2, D.L. 102/2013 ha disposto per “i fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati”, l’esonero dal versamento della seconda rata (saldo) Imu relativa al 2013, nonché l’esenzione totale dal pagamento del suddetto tributo a…

Costituzionale la dichiarazione fraudolenta senza soglia di punibilità

Con la sentenza n. 95 del 2019, la Corte Costituzionale ha respinto la questione di legittimità sollevata dal Tribunale di Palermo relativamente all’articolo 2 D.Lgs. 74/2000, “nella parte in cui non prevede che la condotta delittuosa ivi descritta sia punibile quando, congiuntamente: a) l’imposta evasa è superiore, con riferimento a taluna delle singole imposte, ad…

Applicazione delle sanzioni tributarie in caso di buona fede del contribuente

Uno dei principi cardine dell’ordinamento tributario, espressamente affermato anche dallo statuto dei diritti del contribuente, è quello conosciuto come “tutela dell’affidamento e della buona fede”. In merito, ai sensi dell’articolo 10 L. 212/2000: i rapporti tra contribuente e Amministrazione finanziaria devono essere improntati al principio della collaborazione e della buona fede; non sono irrogate sanzioni,…

La prova di resistenza salva il ricorso dall’inammissibilità

In tema di processo tributario, il ricorso, che sia stato notificato direttamente a mezzo posta, è ammissibile anche se il ricorrente, al momento della costituzione in giudizio, depositi l’avviso di ricevimento del plico e non la ricevuta di spedizione, purché la data di spedizione sia asseverata dall’ufficio postale con stampigliatura meccanografica o con proprio timbro…

Asili: scelta tra fattura o quietanza di pagamento

Il campo di attività degli asili è esente dall’Iva ai sensi dell’articolo 10, n. 21, D.P.R. 633/1972 che dispone quanto segue: “sono esenti dall’imposta: …21) le prestazioni proprie dei brefotrofi, orfanotrofi, asili, case di riposo per anziani e simili, delle colonie marine, montane e campestri e degli alberghi e ostelli per la gioventù di cui…

Formato elettronico obbligatorio per le fatture “tax free shopping”

Le note di variazione relative alle cessioni “tax free shopping” devono essere emesse in formato elettronico, senza più la possibilità di effettuare variazioni cumulative. È quanto chiarisce l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione 58/E/2019, alla luce dell’obbligo di emissione in modalità elettronica delle fatture per le cessioni in esame a partire dall’1 settembre 2018. L’articolo…

Interpello n. 208 del 2019

Interpello articolo 11, comma 1, lett.a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Iscrizione REA

Interpello n. 209 del 2019

Ci dispiace, ma la pagina non &egrave stata trovata. La pagina potrebbe non esistere pi&ugrave oppure l'indirizzo non &egrave corretto. Alcuni contenuti sono stati spostati, rinominati o cancellati.Torna alla Home

Corte dei Conti: “Rischi gravi da taglio shock delle tasse”

Corte dei Conti: “Rischi gravi da taglio shock delle tasse” Secondo il procuratore generale Alberto Avoli, un riordino delle deduzioni fiscali e un riassetto delle tasse è una priorità, ma uno “shock fiscale”, senza coperture nel breve termine, "potrebbe avere ripercussioni gravi” Parole chiave: digitall alberto_avoli ermanno_granelli corte_conti corte_dei_conti tasse shock_fiscale

Condizionatori e infissi, sconto immediato al posto della detrazione

Condizionatori e infissi, sconto immediato al posto della detrazione La nuova versione del decreto crescita, che dovrebbe entrare in vigore a partire dal 1° luglio 2019, porterà in dote anche sconti per l’acquisto di nuovi infissi. Ribassi del 50% sono previsti anche su prodotti maggiormente utilizzati in inverno come le stufe a pellet Parole chiave:…

Un bollino blu per le discoteche virtuose. L’ultima proposta di Matteo Salvini

un-bollino-blu-per-le-discoteche-virtuose.-l’ultima-proposta-di-matteo-salvini
 Un "bollino blu" per le discoteche davvero sicure, "di modo che i genitori sappiano dove vanno i loro ragazzi". Questa l'idea annunciata dal ministro dell'Interno Matteo Salvini al Viminale al termine dell'incontro con le associazioni dei gestori dei locali da ballo. "Stiamo definendo un protocollo che sarà pronto la prossima settimana - ha spiegato il ministro - e che…

Il Pd si è spaccato sugli accordi con la Libia 

il-pd-si-e-spaccato-sugli-accordi-con-la-libia 
Scoppia un nuovo caso all'interno del Partito Democratico, questa volta sulla proroga delle missioni all'estero e, in particolare, sulla Libia. Il gruppo parlamentare dem alla Camera, infatti, ha proposto una propria risoluzione che mira a rafforzare gli aiuti con l'obiettivo di accelerare la stabilizzazione del Paese. Primi firmatari della risoluzione sono l'ex ministro dell'Interno Marco…

Tav, Alitalia, Ponte Morandi: il bandolo della matassa che Lega e M5s non trovano

tav,-alitalia,-ponte-morandi:-il-bandolo-della-matassa-che-lega-e-m5s-non-trovano
Parte la gara anche per il versante italiano della Tav. Notizia fresca, oggi sui giornali. Lo ha deciso ieri il consiglio d'amministrazione di Telt, la società dei governi italiano e francese che ha il compito di realizzare la linea ferroviaria Torino-Lione. E la gara riguarda l'intero tratto del tunnel in Italia, che vale un miliardo di euro.…

Istat: pressione fiscale sale al 38%, è ai massimi dal 2015

Istat: pressione fiscale sale al 38%, è ai massimi dal 2015 I dati riguardano il primo trimestre 2019. Lieve calo per il rapporto deficit-Pil (4,1%). Aumenta il potere d’acquisto, ma le famiglie frenano nei consumi e preferiscono il risparmio Parole chiave: digitall istat deficit pil pressione_fiscale

Le prove di dialogo tra Zingaretti e Speranza 

le-prove-di-dialogo-tra-zingaretti-e-speranza 
Il dialogo c'è, Roberto Speranza e Nicola Zingaretti si sentono spesso. Certo, "alleanza" è altra cosa e nemmeno la Costituente o gli Stati Generali per l'alternativa, a seconda che si declini la proposta dal punto di vista dem o di Articolo 1, sarà da considerarsi tale. In ogni caso è un inizio: "Convochiamo in autunno…

Il codice etico anti-clientelismo di cui si è dotata la Regione Sicilia 

il-codice-etico-anti-clientelismo-di-cui-si-e-dotata-la-regione-sicilia 
L'Assemblea regionale siciliana adotta il Codice etico per i suoi deputati, approvato lo scorso 22 maggio dalla Commissione regionale antimafia guidata da Claudio Fava. Lo ha deciso oggi il Consiglio di presidenza dell'Ars. Il testo entra in vigore, ma per evitare che si impantani tra continui rinvii in Aula, come avvenuto per il precedente testo…